Nuove soluzioni per la sicurezza informatica H4.0

 In Finanza agevolata, Il Sole 24 Ore, Industria 4.0, News, Normative, NovaFund, PMI innovative, Ricerca Innovazione, Start up

“La rivoluzione 4.0 richiede agli imprenditori di concentrarsi sul proprio business, ma anche di difenderlo dagli attacchi informatici, sempre più numerosi e pericolosi…

Per l’imprenditore è un doppio ed oneroso impegno: il consiglio è di affidare il trattamento della sicurezza aziendale ad uno specialista esterno. <<Le aziende della Rete Link Innovation specializzate in Cybersecurity (Sync Security, NovaFund, Technetic)>> afferma l’Ing. Lucilla Lanciotti, CEO Technetic Italia Srl e Manager della Rete Link Innovation <<sono tecnicamente in grado di garantire ai propri clienti la sicurezza informatica e la “Business Continuity“, consentendo loro di concentrarsi sul business caratteristico>>.

Queste aziende utilizzano un approccio sistemico e continuativo che sincronizza le operazioni necessarie in ambito legale, compliance, informatico, organizzativo, infrastrutturale, tecnologico.

Infatti, poiché gli attacchi informatici e i relativi rischi si evolvono rapidamente, avvengono con alta frequenza e sono inesorabili, non possono essere facilmente gestiti in modo isolato.

«E’ evidente che il programma di gestione dei rischi operativi deve essere integrato con il programma di gestione dei rischi informatici per la costruzione di un modello capace di lavorare in orizzontale tra tutti i responsabili aziendali al fine di incoraggiare investimenti, manutenzione e controlli adeguati in più punti di ingresso e attacco» prosegue l’Ing. Lanciotti.

Rivedere, inoltre, la struttura organizzativa in funzione delle minacce che potrebbero bloccare l’operatività significa salvaguardare l’intera azienda ed il suo business.

Particolare attenzione viene posta alla formazione del personale. «Il fattore umano (Human 4.0) è elemento fondamentale per la protezione dell’intero patrimonio immateriale aziendale e nessuna funzione è esclusa dal prendere consapevolezza degli elementi di rischio all’interno dell’organizzazione. Gestire i rischi relativi alla sicurezza informatica, realizzando la completa messa in sicurezza dell’azienda, significa inoltre attivare corsi di formazione rivolti ai dipendenti e ai manager per impedire che siano essi stessi veicoli di ingresso di virus e malware», prosegue l’Ing. Lanciotti.

D’accordo su questo importante tema è il governo che ha pubblicato la nuova misura Formazione 4.0. Si tratta di un credito d’imposta calcolato sulle spese relative al costo aziendale del personale impiegato nell’ acquisizione e nel consolidamento delle conoscenze tecnologiche previste dal Piano Nazionale Industria 4.0. Infatti, tutti gli operatori, nel mondo 4.0, accedono ai dati e hanno su di essi un ruolo attivo: intervenire sugli operatori è essenziale per cogliere a pieno le caratteristiche di sicurezza informatica fornite dagli avanzati sistemi di Cybersecurity progettati ed implementati dalle aziende specialiste della rete Link Innovation”.

 

Il Sole 24 Ore, Speciale Fabbrica 4.0, 16 luglio 2018

Recommended Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Non leggibile? Modificare il testo.

Start typing and press Enter to search