Il nostro modello

Mercati, capitali e competenze tecniche sono distribuite in luoghi diversi.

Gli imprenditori di oggi per coinvolgere pienamente queste risorse si devono collegare a diversi attori dell’ecosistema: la nostra missione è quella di rendere più facile che ciò accada.

Lo definiamo “Approccio Network-Centrico”: a partire dal 2000, abbiamo creato un modello originale per costruire un “Global lnnovation Ecosystem” per gli imprenditori.

fogli

LINK INNOVATION’s Global lnnovation Ecosystem

Nel Global lnnovation Ecosystem di LINK INNOVATION sono costantemente interfacciati e collegati:

  • IMPRENDITORI
  • CENTRI DI ECCELLENZA
  • PROFESSIONISTI ESPERTI
  • INVESTITORI
  • SETTORI INDUSTRIALI
  • ORGANISMI DI RICERCA
  • ORGANISMI (E CONTRIBUTI) PUBBLICI

Il “Network-Centric Approach” permette a tutti gli aderenti alla rete di guardare al business con un’ottica differente.

Che tu sia una grande impresa, un laboratorio di ricerca, una PMI, una start-up, un professionista, una pubblica amministrazione, un giovane alla ricerca di lavoro, rapportarti con Link Innovation sarà un’esperienza nuova e stimolante.

Il Business Network

La Rete “LINK INNOVATION – BUSINESS NETWORK”  è stata creata per favorire lo sviluppo economico e tecnologico degli associati (imprenditori, professionisti, aziende, organizzazioni pubbliche) e accrescerne la competitività sui mercati di riferimento.

Gli associati alla Rete Link Innovation rafforzano sensibilmente la loro competitività attraverso un’azione di innovazione dell’offerta tecnica ed azioni coordinate di penetrazione nei mercati di riferimento.

Perché una rete

L’organizzazione in rete dei partecipanti all’ “Ecosistema Innovazione” favorisce la nascita e lo sviluppo di nuovi modelli di business basati sull’innovazione con un sicuro vantaggio per tutti i partecipanti.

La condivisione di attività strategiche quali produzione, ricerca e sviluppo, internazionalizzazione, formazione e marketing, se condotta in modo coordinato, permette di raggiungere obiettivi sinergici che singole realtà non potrebbero conseguire in modo autonomo.

Lo staff operativo di Link Innovation coordina le attività dei partner consentendo l’interscambio di know­-how (metodi di lavoro, tecnologie, programmi di marketing & sales, etc. …) e risorse (strutture, personale tecnico, finanza, etc. …), impiegando metodologie all’avanguardia come il collaborative working, l’open innovation, il networking.

I partner della rete collaborano in forme e in ambiti attinenti all’esercizio delle proprie attività, e scambiano informazioni e/o prestazioni di natura commerciale, finanziaria e tecnologica.

Con questa modalità è semplice e naturale sviluppare nuove opportunità, nuovi modelli di business, realizzare nuovi servizi ad alto valore aggiunto, implementare soluzioni tecnico organizzative, accedere a nuovi mercati e promuovere la propria offerta.

In poche parole, i partner di Link Innovation riescono più facilmente ad innovare ed a guadagnare dall’innovazione.

Link Innovation Business Network

CARATTERISTICHE

LINK INNOVATION è una rete di impresa nata nell’anno 2000 e formalmente costituita in rete di impresa ai sensi dell’art. 42 – decreto legge n. 78/2010 convertito con modificazioni dalla legge 122 del 30 luglio 2010 – reti di impresa.

La missione di Link Innovation è rendere l’innovazione semplice e remunerativa per i propri partner e associati.

LINK INNOVATION è una rete a “struttura aperta” e di natura dinamica: infatti prevede il progressivo coinvolgimento di nuovi partners ed associati e la periodica ridefinizione di strategie e programmi operativi.

Ciò nonostante LINK INNOVATION ha una organizzazione strutturata e gestita secondo le più avanzate tecniche manageriali, strategie di  sviluppo ed operative, formalizzate e periodicamente sottoposte al controllo ed aggiornate dalle strutture di direzione.

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

La struttura organizzativa è impostata su criteri di semplicità, funzionalità ed efficienza come di seguito indicato:

FUNZIONE DIREZIONALE

La rete LINK INNOVATION è condotta dal Manager di Rete e da un comitato operativo composto da un numero variabile di partecipanti che rappresentano le sette aree di attività in cui è suddivisa la rete:

1) FUNZIONI OPERATIVE DI RETE (funzioni comuni e di coordinamento)

2) HUB AREA

3) BUSINESS AREA

  • RESEARCH & INNOVATION AREA
  • TECHNOLOGICAL SERVICES & ACCELERATOR AREA
  • INNOVATION BUSINESS AREA
  • INNOVATION FOR FINANCE
  • INTELLECTUAL PROPERTY AREA
  • INDUSTRY 4.0

1) FUNZIONI OPERATIVE DI RETE (funzioni comuni e di coordinamento)

Sono le attività necessarie al funzionamento della rete o eseguite in comune dai partecipanti alla rete che sono coordinate direttamente dal management della rete.

Esse sono formalmente eseguite presso “l’ente attuatore” della rete, ovvero la società LINK S.r.l. all’interno di task force composte da operatori forniti da partner ed associati alla rete:

LEGAL & ADMINISTRATION TASK FORCE
LEGAL & ADMINISTRATION TASK FORCE
Si occupa principalmente delle attività legali e contrattuali legate al funzionamento della rete come ad esempio accordi e contrattualistica con e tra partners e associati, norme e leggi che hanno effetto sul funzionamento della rete ovvero sulle attività degli associati.
PUBLIC & INSTITUTIONAL RELATION TASK FORCE
PUBLIC & INSTITUTIONAL RELATION TASK FORCE
Si occupa principalmente delle attività di relazione e collaborazione con opinion leader ed operatori pubblici o istituzionali allo scopo di promuovere presso di essi le iniziative della rete e creare con continuità nuove opportunità di collaborazione e di business per partners ed associati.
PARTNERS AND ASSOCIATES DEVELOPMENT TASK FORCE
PARTNERS AND ASSOCIATES DEVELOPMENT TASK FORCE
Si occupa principalmente dello sviluppo della rete, dell’inserimento di nuovi partners e associati, delle relazioni ed accordi con essi, delle politiche e dei programmi di diffusione, formazione, comunicazione all’interno della rete.
MARKETING TASK FORCE
MARKETING TASK FORCE
Si occupa principalmente delle attività di marketing, immagine e comunicazione della rete, opera in stretto collegamento con partners ed associati promuovendo attività in collaborazione o in co-marketing.
TECHNICAL TASK FORCE
TECHNICAL TASK FORCE
Si occupa principalmente delle attività tecnico-professionali che interessano a più aderenti alla rete e che, pertanto, conviene eseguire utilizzando una task force centralizzata unica. Sono inclusi nella technical sales force gli uffici tecnici centralizzati.
TECHNICAL INTERNAL SERVICES
TECHNICAL INTERNAL SERVICES
Si occupa principalmente della gestione di servizi comuni a più aderenti alla rete (sicurezza, logistica, ICT, etc. ...)

2) LINK INNOVATION HUB AREA

All’interno di questa area sono raggruppate e gestite le attività di comunicazione e di relazione tra partner ed associati alla rete, ma anche tra essi ed i contatti esterni alla rete.

3) BUSINESS AREA

La business area di LINK INNOVATION BUSINESS NETWORK è dedicata alle attività di rete destinate a sviluppare business tra partners ed associati alla rete oppure con operatori di vario genere esterni alla rete stessa. Sono identificate cinque business area specializzate (SPAB), ciascuna definita dal know-how prevalentemente utilizzato (ad es.: laboratorio di ricerca, consulenza di lP management, consulenza di finanza agevolata, etc. …).

Ciascuna Specialized Business Area è composta da un’azienda partner, specialista nel know-how che caratterizza l’area, che coordina le attività specifiche dell’area e raggruppa partner ed associati specializzati in tale know-how.

L’Innovation Hub

Un Innovation Lab, un incubatore e acceleratore d’impresa, una social community dedicata all’innovazione e al business. Link Innovation Business Network è un ecosistema unico in Italia, di idee, risorse e opportunità di collaborazione.
Link Innovation Business Network offre ai partner e agli associati la possibilità di beneficiare degli effetti di essere parte integrante di un vero e proprio Hub dell’Innovazione, creando continue occasioni di confronto, crescita e sviluppo.
Tutto ciò è possibile grazie al fatto che i partner e gli associati di Link Innovation possono sfruttare una rete in continua crescita di contatti, relazioni, servizi, know-how ed esperienza che:

  • facilita la nascita e lo sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi attraverso il proprio servizio di incubazione e accelerazione d’impresa
  • crea occasioni di networking commerciale e industriale
  • favorisce l’incontro e il networking finanziario con potenziali investitori privati
  • facilita il networking e il trasferimento tecnologico, mettendo in relazione le imprese con Università, centri di eccellenza e organismi di ricerca
  • offre la possibilità di accedere a eventi dedicati all’innovazione, alla ricerca, al networking e non solo

Innovare non è possibile se si resta isolati. E’ necessario interagire, collaborare, scambiare conoscenze, agire collettivamente. Entrare nel Link Innovation Hub consente di far parte di una delle più grandi community italiane dedicate all’innovazione.
Link Innovation Hub offre ai partecipanti spazi di lavoro e di confronto fisici e virtuali, una social community in costante crescita, piattaforme globali di collaborazione, risorse e opportunità di crescita.

Le Metodologie

Networking

Il networking si basa su una relazione di reciprocità in cui si dà e si riceve, si tratti di tempo, competenza o di informazioni; chiunque può crearsi una rete e svilupparla a più livelli, moltiplicandoli ed eventualmente consolidandoli nel tempo. “Fare network” è la capacità di avviare un contatto con un obiettivo professionale specifico sviluppando un dialogo da cui si generano altri contatti e si coltivano relazioni.

Collaborative Working

Questa metodologia ha come vantaggio imprescindibile la possibilità di considerare come entità primaria di progettazione il gruppo invece dell’individuo. Il grado di innovatività nel funzionamento della rete Link Innovation Business Network non risiede nel mero inserimento di una tecnologia informatica di supporto al lavoro collaborativo ma prevede di strutturare dal punto di vista metodologico, organizzativo e tecnologico l’intero flusso delle attività organizzative e di vendita.

INDUSTRY 4.0

Open Innovation

L’Open Innovation è un modello di business che si fonda sul riconoscimento che molte idee valide vengono “realizzate” all’esterno delle aziende, e che queste possono nondimeno trarne vantaggio, potenziando le proprie capacità di:

  • identificare innovazioni tecnologiche, di prodotto/processo e di mercato al di fuori della propria organizzazione
  • acquisire tali soluzioni innovative
  • internalizzare le stesse nei propri processi gestionali e produttivi.

Struttura di Rete

La scelta di questa tipologia organizzativa favorisce nuovi modelli di business orientati all’innovazione. La condivisione di attività strategiche quali produzione, ricerca e sviluppo, internazionalizzazione, formazione e marketing, se condotta in modo coordinato, permette di raggiungere obiettivi sinergici che singole realtà non potrebbero conseguire in modo autonomo.

I partecipanti

NovaFund Spa è lo specialista dell’Innovation for Finance. Rappresenta una realtà unica nel panorama italiano in grado di offrire un ampio ventaglio di competenze tecnologiche all’avanguardia a servizio dei nuovi strumenti finanziari.

rqlogo2-copia

R.Q. S.r.l., specialista italiano dell’Innovation Management, utilizza la metodologia proprietaria denominata “Research Qualification” per accelerare i processi innovativi aziendali. L’azienda è inoltre specializzata nel trasferimento tecnologico per il quale è accreditata all’albo “Questio” della regione Lombardia e nell’accesso a finanziamenti a fondo perduto per la ricerca e l’innovazione.

logo-ibn-in-cmyk-registrato_trasp

IBN, Innovation Broker Network, rete di professionisti specializzati nel brokeraggio dell’innovazione, organizzata e gestita da Link S.r.l..

logo-eidon-lab-trasparente-2

Eidon Lab S.c.a.r.l., organismo di ricerca, fondato nel 1979, specializzato nella realizzazione in outsourcing di commesse di ricerca, sviluppo, innovazione e trasferimento tecnologico. Eidon Lab è il coordinatore della rete COIN: Collaborative Open Innovation Network.

eidon

Eidon-Kaires S.r.l. e’ un’azienda industriale ed un laboratorio di ricerca accreditato al MIUR (Ministero dell’Industria, Università e Ricerca). Opera principalmente nell’automazione Industriale (Sistemi di Visione), nella ricerca di nuovi web business e nello sviluppo di sistemi di “Open Innovation”.

agora

Agorà S.r.l. realizza per i propri clienti avanzati sistemi di marketing e vendita basati sulle tecnologie che internet offre ad ogni tipo di azienda: dai motori di ricerca, al Web 2.0, al Web Marketing a 360°, ad avanzati CRM per gestire le attività commerciali e di relazione col cliente.

logo-technetic

Technetic Italia Srl è specializzata nella valorizzazione dei beni immateriali, grazie all’integrazione di competenze tecnologiche, finanziarie, fiscali e legali.

Codice Etico

I valori e i principi che guidano i partner di Link Innovation Business Network sono regolamentati da un Codice etico.

Il Codice Etico di Link Innovation si basa su un ideale di cooperazione nel rispetto del ruolo di ciascun partner.

Scarica il nostro codice etico

Contattaci

Per qualsiasi chiarimento saremo a tua disposizione.

Non leggibile? Modificare il testo.